Presentazione

Il Dipartimento si presenta

Il Dipartimento di Informatica dell’Università dell'Università di Salerno rappresenta un punto di riferimento importante nel panorama campano, nazionale e internazionale.

È l’unico dipartimento di Informatica situato nel Sud d’Italia che ha ottenuto il riconoscimento quale dipartimento di eccellenza per il quinquennio 2018/2022 in attuazione con quanto previsto dall’art. 1, commi 319 e 320, della Legge di Bilancio 2017 (Legge 232/2016). Tale risultato è stato condiviso con altri due soli dipartimenti di informatica in Italia, rispettivamente Roma Sapienza e Verona.

Questo straordinario risultato consolida la lunga e prestigiosa tradizione dell’Informatica di Salerno che nasce nei primi anni ’70 e che nei decenni successivi, seppure in un contesto territoriale difficile, è riuscita a raggiungere livelli di qualità e competitività nella ricerca e nella didattica riconosciuti sia a livello nazionale che internazionale. Nella classifica dell’Agenzia nazionale per la valutazione della qualità della ricerca il dipartimento di Informatica dell’Università di Salerno è risultato al primo posto nella graduatoria nazionale degli anni 2004-2010, ed al secondo posto nella graduatoria nazionale degli anni 2011-2014 nell’ambito dei dipartimenti di informatica.

È stato uno dei primi dipartimenti di Informatica istituiti in Italia e sede di uno dei primi Corsi di Laurea in Informatica (istituito nel 1971). Vi afferiscono circa 40 docenti e ricercatori di area informatica che contribuiscono a realizzare una offerta formativa e una attività di ricerca ad ampio spettro e di riconosciuta qualità.

Didattica

L’offerta formativa del Dipartimento consta di una Laurea in Informatica, una Laurea Magistrale in Informatica e un Dottorato di Ricerca. La qualità dei corsi di studio è certificata dal GRIN e AICA e dalla conformità alle direttive internazionali di prestigiose associazioni (ACM e IEEE). Molto alto è il grado di soddisfazione dei laureati come testimoniano i risultati delle indagini condotte da Alma Laurea sia per la Laurea triennale che per la Laurea Magistrale. Numerose sono le opportunità di incontro con il mondo del lavoro, di tirocinio e di scambi internazionali. Gli studenti possono usufruire di:

  • laboratori didattici e specialistici all'avanguardia
  • piattaforma di e-learning per la comunicazione e lo scambio di materiale tra docenti e studenti
  • metodi didattici che integrano forme di didattica tradizionale con innovativi approcci per garantire un'esperienza di apprendimento più coinvolgente e più efficace per l'acquisizione di conoscenze, competenze e capacità.

La Laurea in Informatica mira a formare figure professionali con una solida conoscenza di base negli ambiti fondamentali dell’informatica con la possibilità di arricchire la formazione con una ricca offerta di insegnamenti curriculari. Il laureato ha una preparazione che gli consente un accesso immediato nel mondo del lavoro o, se lo desidera, può approfondire e specializzarsi proseguendo in uno dei cinque curricula offerti dalla Laurea Magistrale (Cloud Computing, Data Science & Machine Learning, Internet of Things, Sicurezza Informatica, Sistemi Informatici e Tecnologie del Software). Il percorso Internet of Things è offerto interamente in lingua inglese.

Ricerca

Il Dipartimento è riconosciuto internazionalmente per la sua attività in molte tra le più importanti aree di ricerca in Informatica. Gli interessi di ricerca spaziano dalla sicurezza informatica, alle reti, all’interazione uomo-macchina, all’ingegneria del software, ai sistemi biometrici, alla realtà virtuale/aumentata, al data mining, alla verifica dei sistemi, alla computazione parallela e distribuita, all’informatica teorica, alla teoria dei codici, all’informatica musicale, ai sistemi mobile, ai sistemi informativi geografici… Numerose sono le collaborazioni nazionali e internazionali con prestigiose università ed aziende.

Dipartimento di Eccellenza

Il riconoscimento come Dipartimento di Eccellenza è stato raggiunto, a valle di un complesso ed articolato processo di valutazione, per effetto dei risultati scientifici raggiunti e di un progetto di sviluppo nell'ambito dell'informatica che ha saputo declinare e coniugare, in modo armonico, l’eccellenza nella ricerca di base con gli aspetti salienti di Industria 4.0 nella didattica, nella ricerca e nel trasferimento tecnologico, non solo verso le PMI del territorio ma anche verso le grandi aziende nazionali. Le competenze esistenti nel dipartimento, in grado di coprire una vasta area del settore ICT, hanno facilitato questa fase progettuale e semplificheranno il processo di attuazione che si concretizzerà nei prossimi cinque anni.

L’obiettivo è aumentare la sinergia tra la didattica, la ricerca e il trasferimento tecnologico, nell’ottica di aumentare il livello competitivo delle aziende mediante un’attività ricerca sempre più visionaria ed in linea con gli obiettivi strategici di Industria 4.0. Ciò favorirà anche la ricaduta sulla qualità della didattica nel corso di laurea triennale, magistrale e nel dottorato di ricerca, consentendo agli studenti di entrare in contatto con i risultati della ricerca più avanzata nel settore ICT, con migliore qualificazione delle professionalità e ricadute nel contesto lavorativo.

Il dipartimento utilizzerà i fondi erogati nel contesto del finanziamento, per potenziare l’organico dei ricercatori e la rete di laboratori già esistenti. Ciò avverrà mediante l'attuazione di una politica di reclutamento, che porterà al rafforzamento e alla valorizzazione del capitale umano dedicato alla ricerca, nonché́ attraverso azioni mirate a uno sviluppo orizzontale e verticale dei laboratori in un'unica visione operativa al servizio della ricerca di base, delle ricerca applicata, della didattica e del territorio: tutto ciò conferirà al Dipartimento di Informatica maggiori capacità di attrarre finanziamenti, sia attraverso progetti a valere su bandi competitivi regionali, nazionali o europei, sia attraverso attività di ricerca conto terzi.

L'altra dinamica fondamentale che caratterizzerà il processo di evoluzione sarà favorire l'integrazione a livello nazionale e internazionale, attraverso il rafforzamento delle collaborazioni, la condivisione di strategie e potenziamento delle reti di cooperazione interuniversitaria, contribuendo al rafforzamento della capacità di produrre innovazione attraverso l'interscambio virtuoso della conoscenza.

Le aree di ricerca sulle quali si verticalizzerà prevalentemente il progetto riguarderanno Big Data Analytics, Cybersecurity e Homeland Security, Data Science, Scalable Communications e Edge Computing, Realtà Aumentata, nonché la realizzazione di nuove architetture distribuite in ambito Internet of Things (IoT). Il raggiungimento di tali obiettivi consentirà la realizzazione di un meta-Laboratorio, che incuberà quelli esistenti e quelli di nuova creazione, idoneo alla progettazione, allo sviluppo e al test di soluzioni IoT a 360 gradi.

Il Dipartimento di Informatica si candida quindi ad essere riferimento assoluto nazionale per tutti gli attori che guardano al settore ICT come prospettiva di alta formazione, di business e di ricerca avanzata, configurandosi come un hub di conoscenza che possa fungere da acceleratore di innovazione per l’intero tessuto industriale e la società civile, nonché da integratore di idee in grado di abilitare l’osmosi fra i settori e le competenze eterogenei che caratterizzano la ricerca universitaria e il comparto produttivo.