Progetti Finanziati

Ricerca Progetti Finanziati

TECNICHE AVANZATE PER SISTEMI E APPLICAZIONI SOFTWARE

Di seguito vengono descritte le attività del progetto di ricerca per ognuno degli ambiti considerati. Per quanto riguarda la progettazione di software e applicazioni, una prima sfida consisterà nel fornire tecniche a supporto degli sviluppatori per l’identificazione e la risoluzione di un insieme di problemi di progettazione (bad smell). Inoltre, saranno sviluppati strumenti capaci di prevenire la loro introduzione avvertendo tempestivamente gli sviluppatori. Per quanto riguarda il testing automatico (strutturale, funzionale e verifica di vincoli di sicurezza), si investigheranno alcune problematiche relative all’uso di metaeuristiche (spazio delle soluzioni e ottimi locali). Per la generazione automatica di casi di test, il progetto di ricerca si propone di affrontare i diversi problemi aperti tra cui quello della dipendenza da risorse esterne, che spesso minano la qualità della test suite generata. A supporto della comprensione del codice, si individueranno anche tecniche per la visualizzazione di sistemi software orientati agli oggetti attraverso l’utilizzo di viste polimetriche. Sempre finalizzato alla qualità, si investigheranno anche metriche, funzionali e di prodotto, e tecniche per la stima dei costi di sviluppo del software, da usare per pianificare le attività e allocare le risorse in modo adeguato. Relativamente all’integrazione dei dati tra sorgenti eterogenee, si studierà l’efficacia del linguaggio CoDIL proposto e si introdurranno automatismi nell’individuazione delle porzioni di schemi sorgente da mettere in corrispondenza. Verranno investigati formalismi logici in grado di modellare le caratteristiche degli schemi concettuali dei dati sorgente, al fine di permettere l’individuazione di match tra sottoschemi per mezzo di procedure inferenziali. Inoltre, ci si prefigge di introdurre il concetto di pattern nel paradigma del linguaggio CoDIL, al fine di salvare buone pratiche di integrazione e permetterne il riuso in circostanze simili.Per quanto riguarda lo sviluppo di sistemi multibiometrici fisiologici e comportamentali in contesti non collaborativi, la ricerca mira alla creazione di una piattaforma in grado di supportare le fasi cruciali di detection recognition di volto e zona periocoulare anche su piattaforma mobile, integrando biometriche comportamentali come l'eye tracking, il blinking, le espressioni facciali con biometriche fisiologiche come il volto. Operando in un contesto uncontrolled con utenti non consapevoli dell'acquisizione e combinazione tra luce artificiale e naturale, un aspetto di cruciale importanza è rappresentato dalla misura del grado di affidabilità delle risposte dei singoli sottosistemi (singole biometrie comportamentali e fisiologiche) prima che queste vengano fuse, parzialmente o in toto, in un'unica decisione finale. Si formalizzerà una metodologia denominata System Response Reliability (SRR), la quale si basa sulla capacità da parte di un classificatore di assegnare ad ogni valutazione un indice di affidabilità. Per lo sviluppo di applicazioni per dispositivi mobili, nell’ambito del progetto si proporrà l’utilizzo di un repository condiviso on-line di modelli di app a partire dal quale si può generare un’app funzionante che consente l’empowering degli utenti finali e la condivisione di servizi, in accordo con il programma europeo Horizon 2020. Si intende fornire agli utenti finali la possibilità di comporre nuove applicazioni usando combinazioni di modelli creati da altri utenti e di accedere a servizi web remote e a servizi domotici.Per quanto riguarda lo studio di interfacce avanzate e usabilità, le attività mireranno alla realizzazione di strumenti in grado di supportare la specifica di interfacce grafiche, e relativi linguaggi di interazione, per sistemi informativi e applicazioni di supporto in cui l’interazione uomo-macchina gioca un ruolo fondamentale, come per esempio sistemi informativi geografici.

StrutturaDipartimento di Informatica/DI
Tipo di finanziamentoFondi dell'ateneo
FinanziatoriUniversità  degli Studi di SALERNO
Importo43.032,56 euro
Periodo28 Luglio 2015 - 28 Luglio 2017
Gruppo di RicercaTORTORA Genoveffa (Coordinatore Progetto)
ABATE Andrea Francesco (Ricercatore)
BISOGNI CARMEN (Ricercatore)
CARUCCIO LOREDANA (Ricercatore)
CATOLINO GEMMA (Ricercatore)
CUCCURULLO STEFANIA (Ricercatore)
DE CHIARA DAVIDE (Ricercatore)
DE LUCIA Andrea (Ricercatore)
DE MARCO LUCIA (Ricercatore)
DEUFEMIA Vincenzo (Ricercatore)
DI GIOVANNI PASQUALE (Ricercatore)
DI MARTINO SERGIO (Ricercatore)
DI NUCCI DARIO (Ricercatore)
DISTASI Riccardo (Ricercatore)
FASANO FAUSTO (Ricercatore)
FERRUCCI Filomena (Ricercatore)
FRANCESE Rita (Ricercatore)
GALDI CHIARA (Ricercatore)
GRANO GIOVANNI (Ricercatore)
GRAVINO Carmine (Ricercatore)
INDELLI PISANO VALENTINA (Ricercatore)
NAPPI Michele (Ricercatore)
NARDUCCI FABIO (Ricercatore)
OLIVETO ROCCO (Ricercatore)
PALOMBA Fabio (Ricercatore)
PAOLINO Luca (Ricercatore)
PASSERO IGNAZIO (Ricercatore)
PIROLLI CIRO (Ricercatore)
POLESE Giuseppe (Ricercatore)
RICCIARDI STEFANO (Ricercatore)
RICCIO DANIEL (Ricercatore)
RISI Michele (Ricercatore)
SALZA PASQUALE (Ricercatore)
SARRO FEDERICA (Ricercatore)
SCALABRINO SIMONE (Ricercatore)
SCANNIELLO GIUSEPPE (Ricercatore)
SEBILLO Monica Maria Lucia (Ricercatore)
TUCCI Maurizio (Ricercatore)
VITIELLO AUTILIA (Ricercatore)
VITIELLO Giuliana (Ricercatore)